Presso il circolo culturale “EOS laboratorio delle arti” si svolgono dei corsi di ceramica Raku. Creazione pezzi con argilla refrattaria, modellazione dell'argilla, colombino, lastre, tecniche di smaltatura e sovrapposizione di colori e uso dell'aerografo. Cotture con smalti metallici, cristalline craclè e Raku nudo.

La ceramica Raku nasce in Giappone nel XVI° secolo ed è da sempre legata Alla produzione di ciotole per la cerimonia del tè ed è stato il maestro Sen Rickyu  ad utilizzare la tecnica che poi verrà chiamata “Raku”. Il procedimento è un po’ lungo in quanto l’oggetto viene sottoposto a due Cotture: la prima, chiamata biscotto, è molto lenta ed ha una durata di circa 10 ore poi l’oggetto viene smaltato e nuovamente cotto, questa volta in un forno a gas, per circa un’ora, e dopo l’estrazione viene messo in segatura. La particolarità di questa tecnica è il craquelé e cioè la venatura, quando Il pezzo viene estratto dal forno a circa 930°, si ha uno shock termico e crepa, questa crepa in segatura si annerisce e forma come una ragnatela chiamata craquelé.

Orari dei corsi:
Gioved
ì 17.00 - 19.30 / 20.00 - 22.30

Contatti:
Tel.: 349 7742411