Natale con la neve. 23 dicembre 2009 — 20 gennaio 2010

image_pdfimage_print

Natale con la neve

Mostra collettiva d’arte dei soci EOS
Palazzo Giordani, Viale Martiri della Liberta, 15, Parma

Quest’anno le festività natalizie arrivano gravate - per tante famiglie - dal peso di una crisi economica che non ha risparmiato il nostro territorio e che si è rivelata particolarmente pesante sul fronte occupazionale. Davanti a queste difficoltà noi abbiamo cercato di fare la nostra parte - insieme alle altre istituzioni, alle forze economiche e sociali, alle banche - per cercare di salvare il maggior numero possibile di posti e sostenere le famiglie più colpite.

Sappiamo però che questo non basta. Questa crisi, con le difficoltà che genera , rischia di incrinare la coesione sociale, quella rete di rapporti e solidarietà che ha costituito da sempre uno dei punti di forza del nostro territorio, anche sotto il profilo economico. Anche per questo abbiamo accolto immediatamente la proposta di EOS - Laboratorio delle Arti, che opera già da qualche anno nel campo artistico, con concretezza e lungimiranza, insegnando tecniche e discipline, organizzando eventi pubblici come mostre e incontri tematici, ma soprattutto cercando di trasmette, in particolare ai giovani, l’amore per l’arte. La cultura, aperta a tutti, può giocare un ruolo importante per migliorare, infatti, la qualità della nostra vita, in ogni sua fase, può aiutarci a non perdere i valori e a recuperare quella profondità senza cui ogni impegno rischia di essere vano. Questa mostra viene a suggerirci, anzi a sollecitarci, un momento di riflessione, su ciò che contribuisce a rendere migliori noi e la nostra vita. È – come queste feste – l’occasione di una sosta per ripartire con maggior impegno nel nostro lavoro quotidiano.

Vincenzo Bernazzoli Presidente della Provincia di Parma

Tradizione e creativita
Natale con la neve suggerisce un’immagine che ha il sapore forte della tradizione: come non pensare immediatamente ad allegri pupazzi, agli alberi con i rami appesantiti dalla coltre bianca, a luci scintillanti e cime innevate… tutto questo troviamo nella mostra collettiva che chiude in bellezza l’anno 2009, organizzata da EOS – Laboratorio delle Arti – a Parma, nella prestigiosa cornice di Palazzo Giordani sede degli uffici della Provincia, a partire dal 23 Dicembre. Ed è proprio il richiamo alla tradizione il messaggio che EOS ha voluto lanciare con questa iniziativa: mantenere ben saldi i valori e i legami più significativi dell’uomo con le proprie origini; consolidare quelle radici che danno significato al suo continuo peregrinare alla conquista di nuovi traguardi e sfide ambiziose, affinché non dimentichi se stesso e i propri ideali.

Il Natale rappresenta la Nascita e così pure l’atto creativo celebra la nascita di qualcosa di nuovo che è parte di noi e che, attraverso il fare artistico, portiamo in luce. E se i tempi sono difficili e la vita impone quotidianamente prove impegnative da affrontare, per ritrovare la magia del Natale bisogna incontrare se stessi, affidarsi alla propria creatività, patrimonio indiscutibile e innato di ogni individuo. Basta davvero poco, come ci mostrano gli artisti di Eos, per attingere a queste copiose e preziose risorse: la semplicità di aprire il proprio scrigno personale e attingere a piene mani alla ricchezza espressiva che tutti possiedono. Allora l’immagine della tradizione si colora di nuove tinte declinandosi in un caleidoscopio di proposte pittoriche: candidi paesaggi velati di luce azzurrina, vette imbiancate e montagne maestose; alberi che sembrano accompagnare con le loro fronde la danza silenziosa dei soffici fiocchi; bagliori lunari di gelide notti e luccicanti cristalli di ghiaccio.

E poi ancora, scorci cittadini in cui si intravedono tetti bianchi, folle di gente festosa, vestigia innevate dei secoli passati; bambini che giocano imbacuccati e sorridenti in mezzo alla neve, lo sguardo intenso di uomini nordici… tutte immagini che suggeriscono ed esprimono una personale visione dell’inverno e della festa natalizia, condite con tanta fantasia ed emozione. Nel Natale di EOS non poteva mancare una bella sezione dedicata ai bambini, una fitta schiera di piccoli artisti che dipingono immagini e figure in cui il fascino un po’ misterioso e un po’ magico del Natale trionfa e dove la libertà espressiva, a cavallo del prodigioso destriero della fantasia, dà vita a veri e propri mini-capolavori. Questa articolata rassegna, in cui sono presenti anche opere scultoree e manufatti in ceramica, rappresenta il modo artistico e suggestivo con cui EOS – Laboratorio delle Arti, esprime a tutta la città l’augurio di un Natale dispensatore di serenità e gioia.

Daniela Vecchi